Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    
Bologna Fiere

Dove

Quartiere Fieristico di Bologna

Ingressi:
Ovest Costituzione
Est Michelino

Giorni e orari

Venerdì 9, Sabato 10,
Domenica 11
Settembre 2016:
dalle 9.30 alle 18.30

Lunedì 12 Settembre 2016:
dalle 9.30 alle 17.00

Chi può accedere

La manifestazione è aperta al pubblico

Prezzi

Acquista qui il tuo TICKET ONLINE:

Ingresso giornaliero € 8,00

Novità: SANA PASS (4 giorni) € 20,00

Il biglietto giornaliero, del valore di
€ 10.00, potrà essere acquistato
all'arrivo in Fiera, ingresso Ovest Costituzione – Est Michelino

Accesso gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni

Contatti

Show office:

BolognaFiere S.p.A.
Piazza Costituzione 6 - 40128 Bologna
Tel. 0039-051.282111
Fax. 0039-051.6374031
sana@bolognafiere.it

Ticket Online

Bologna
venerdì 9 - lunedì 12
settembre 2016

Osservatorio SANA

Osservatorio SANA

L’Osservatorio SANA è promosso da BolognaFiere con ICE (Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane), in collaborazione con FederBio (Federazione italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica) e Assobio (Associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione di prodotti biologici e naturali), con il supporto del centro studi Nomisma, primaria società indipendente specializzata nell’analisi del settore agroalimentare, che da anni si occupa dello studio della filiera del biologico.

 

La sua finalità è il monitoraggio dell’agroalimentare biologico italiano nel nostro Paese e all’estero, per creare un quadro completo del mercato e fornire informazioni essenziali sulla filiera agli attori del sistema produttivo e commerciale.

 

Nelle precedenti edizioni, l'Osservatorio SANA-Nomisma ha condotto un’indagine sull’andamento dell’export del biologico italiano che ha coinvolto un campione di 150 imprese che esprimono un fatturato agroalimentare a marchio certificato biologico di 1 miliardo di €, e una Consumer Survey su 1.200 responsabili acquisti alimentari che ha permesso di fotografare dati e trend dei consumi interni nazionali.